Ricerca nel sito


Il torrente Sciambro è uno dei pochi corsi d'acqua osservabili in quota sull'Etna. Dovrebbe trattarsi del torrente localmente noto come "Quaranta ore", a sottolineare il breve lasso di tempo in cui è percorso dall'acqua subito dopo le giornate di pioggia. E' possibile osservarlo solo in inverno e a volte in primavera. Sembra che le eruzioni del 2002 abbiano modificato la struttura del terreno, diminuendo la quantità d'acqua raccolta dal torrente durante lo scioglimento delle nevi.

E' possibile raggiungerlo da Zafferana Etna, proseguendo verso Milo. Seguite le indicazioni per il rifugio Citelli, ma giunti all'ultimo bivio girate a destra, verso Piano Provenzana. Dopo un paio di km, sulla sinistra si notano le indicazioni per il torrente foto del torrente Sciambro - Etna: le indicazioni per il torrenteo, il torrente passa sotto la strada foto del torrente Sciambro - Etna: sotto la strada. Noi lo abbiamo trovato in secca, la foto che lo mostra pieno d'acqua ci è stata inviata da Francesco, uno dei nostri lettori. Una volta sul posto, potete andare verso uno dei due punti panoramici segnalati nelle vicinanze. Noi siamo andati verso il punto "Secondo Monte". Si tratta di una breve passeggiata che, dopo un paio di curve foto del torrente Sciambro - Etna: dopo un paio di curve, porta ad una scalinata foto del torrente Sciambro - Etna: una scalinata e da qui in cima ad un antico cratere, da cui si osserva un panorama stupendo:

 

  • Monte frumento delle Concazze foto del torrente Sciambro - Etna: Monte frumento delle Concazze
  • La colata del 2002 con la foresta pietrificata foto del torrente Sciambro - Etna: La colata del 2002 con la foresta pietrificata
  • Il mar Ionio foto del torrente Sciambro - Etna: Il mar Ionio
  • La colata dentro al bosco foto del torrente Sciambro - Etna: La colata dentro al bosco.
Probabilmente non si tratta di un'attrazione che meriti un viaggio ad hoc, ma se vi trovaste dalle parti del rifugio Citelli per uno dei tanti itinerari che è possibile percorrere da lì (Monti Sartorius, Grotta di Serracozzo, Monte Frumento), potere tranquillamente allungare il vostro itinerario per osservare il torrente o, quanto meno, lo splendido panorama mostrato nelle foto.

 



5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (4 Votes)