Booking.com

Ricerca nel sito

Manfredi Salemme è stato un trekker di fama internazionale, un grande camminatore (detentore di record internazionali di endurance) e soprattutto un incredibile amante della natura con cui ho avuto l'onore di camminare in occasione di questo evento speciale.
Per alcuni anni, Manfredi ha organizzato dei trekking estremi in qualità di testimonial per l'ADMO, l'Associazione Donatori Midollo Osseo. Per il 2011 aveva deciso di circumnavigare l'Etna, partendo dal porto di Catania e giungendo fino ai crateri sommitali. Alcuni ragazzi di Catania sono venuti a conoscenza dell'impresa e lo hanno aiutato ad organizzare al meglio il cammino, in modo che fosse possibile anche ad altre persone partecipare al trekking. Io ho avuto il piacere di partecipare e ho documentato il Guya Trekking 2011. Un ringraziamento speciale va dunque a coloro che sono stati i nostri "capi squadra":

  • Manfredi Salemme
  • Rosario Catania
  • Daniele Maccarone
  • Eleonora Giardina
  • Giuseppe Zappalà

Con loro abbiamo percorso circa 95 Km, coprendo un dislivello complessivo di quasi 2800 metri in salita e 3200 metri in discesa, i 400 metri di differenza li abbiamo fatti in funivia :-)

Un grande ringraziamento va anche alla guardia forestale che ha garantito la nostra sicurezza durante il percorso e ovviamente agli altri partecipanti (qui cito solo coloro che hanno completato tutto il giro, altri si sono aggregati durante singoli tratti):

  • Agostino
  • Moreno
  • Myla
  • Carmelo
  • Arturo

Potete verificare nel dettaglio le 4 tappe che ci hanno consentito di effettuare il giro dell'Etna e di salire ai crateri sommitali:

  • Primo Giorno: Rifugio Sapienza-Case Paternò Castello
  • Secondo Giorno: Case Paternò Castello-Rifugio Monte Spagnolo
  • Terzo Giorno: Rifugio Monte Spagnolo-Rifugio San Giovanni Gualberto
  • Quarto Giorno: Rifugio San Giovanni Gualberto-Torre del Filosofo-Rifugio Sapienza

5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (3 Votes)

Login