Ricerca nel sito


L'ilice di Carrinu, o di Pantano, è uno degli alberi più belli e affascinanti dell'Etna. Si tratta di un leccio (una varietà di quercia) secolare che vive da oltre 700 anni sulle pendici dell'Etna, dalle dimensioni impressionanti. Ha dei rami contorti e lunghissimi, il tronco massiccio e scuro; personalmente lo trovo più affascinante del Castagno dei Cento Cavalli, consigliamo vivamente di visitarlo. Pare che il nome sia dovuto all'antico proprietario del fondo, un certo Carlino (ed in effetti l'inizio del percorso si trova in via Carlino!).

L'ilice si trova nel territorio di Milo; per raggiungere il punto di partenza, occorre entrare in paese proveniendo da Zafferana Etnea. Superate la piazza con la chiesa e dopo pochi metri, sulla sinistra (di fronte ad una pizzeria) si trova una strada con un segnale stradale per "L'ilice di Pantano". Continuate a seguire i segnali per l'ilice e anche per i sentieri di mountain bike di Mountain Bike Etna; procedete fino a lasciare alla vostra destra una cava di materiali inerti e dopo poco raggiungerete il punto di partenza del tracciato foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: il punto di partenza del tracciato.

Il sentiero è molto semplice, per lo più pianeggiante; ci sono due modi per raggiungere l'albero, noi abbiamo percorso una strada all'andata e una al ritorno. Il percorso di andata è segnato in giallo nella mappa, mentre quello del ritorno è segnato in azzurro. Quasi tutto il percorso si svolge all'interno del bosco foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: all'interno del bosco, con pochi bivi (qui andate a sinistra) foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: (qui andate a sinistra) e la traccia ben visibile. Raggiungiamo un cancello di legno foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: cancello di legno con le indicazioni per l'albero e lo superiamo usando l'apposita scaletta di legno. Qui osserviamo dei bellissimi alberi nella radura foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: alberi nella radura, un rifugio della Guardia Forestale foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: rifugio della Guardia Forestale e, data la stagione (siamo in Ottobre) anche dei bellissimi Zafferani Autunnali foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: Zafferani Autunnali. A questo punto è presente un bivio; andando dritto si finisce sulla stradina che porta a Piano Bello foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: stradina che porta a Piano Bello, mentre a sinistra si trova un altro passaggio in legno foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: passaggio in legno con le indicazioni per l'albero.

Percorriamo gli ultimi metri su un terreno disseminato da altri fiori foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: fiori e arriviamo nella radura dove ci attende il grande albero foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: il grande albero. Le foto e le parole non sono in grado di descrivere l'ilice come merita. Le forme dei rami e le loro dimensioni devono essere apprezzate dal vivo; l'unica foto che riesce in qualche modo ad impressionare è questa, dove riusciamo a confrontare l'albero con uno di noi foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: confrontare l'albero con uno di noi; letteralmente, si tratta di un gigante contro un nano. Purtroppo siamo in autunno e l'albero si presenta quasi spoglio; sicuramente torneremo a visitarlo in primavera per osservarlo nella stagione della fioritura.

Invece di tornare indietro, proseguiamo in discesa per tracciare la seconda strada che porta all'Ilice. Raggiungiamo un varco in un muretto di pietra foto del sentiero che porta all'Ilice di Carrinu - Etna: un varco in un muretto di pietra e giriamo a sinistra. Proseguiamo dritto fino ad incontrare il cancello di legno che abbiamo oltrepassato all'andata e da qui ritorniamo al punto di partenza.



4.5 1 1 1 1 1 Rating 4.50 (8 Votes)