Ricerca nel sito


Descriviamo solamente l'ascesa verso la Montagnola, dopo di che per arrivare in cima si potrà seguire il percorso che abbiamo descritto raggiungendo la Montagnola in funivia.

In questo caso il percorso viene effettuato completamente a piedi. Si risparmia il costo della funivia ma si fatica sicuramente di più, anche se il panorama offerto merita sicuramente questa fatica.

Partiamo dunque dalla Schiena dell'Asino e risaliamo il sentiero come descritto nella sezione dei sentieri natura, attraversando la sbarra Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: la sbarra e la pineta Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: la pineta. Fino al belvedere della Valle del Bove, si tratta di una tranquilla passeggiata, da qui possiamo osservare dei bellissimi dicchi a fondo valle Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: dicchi a fondo valle e contemporaneamente il cratere centrale Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: cratere centrale.

Qui inizia una salita molto impegnativa, si vede anche nel grafico dell'altimetria, la pendenza in alcuni tratti supera il 30%. Il primo tratto è il più difficile, occorre camminare su delle rocce un pò sconnesse Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: rocce un pò sconnesse. Avanzando verso l'alto, si attraversa l'ultima vegetazione Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: l'ultima vegetazione che sopravvive a queste altezze sull'Etna, per poi arrivare sulla parte finale della salita Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: finale della salita, in pendenza su terreno sabbioso.

Arriviamo dunque a quota 2550, sulla Montagnola Salita verso il cratere Centrale dalla Schiena dell'Asino - Etna: sulla Montagnola. Abbiamo percorso nell'ultimo tratto 2 km con un dislivello di 500 metri, la pendenza media è dunque del 25%. Di fronte abbiamo Monte Escrivà e la pista dei fuoristrada, se vogliamo raggiungere la cima possiamo continuare seguendo l'itinerario che parte dalla Montagnola per arrivare a Torre del Filosofo.

Un'ultima osservazione: ricordate che siete partiti dalla Schiena dell'Asino, ma seguendo i nostri percorsi in discesa tornerete al Rifugio Sapienza: dovrete dunque percorrere un ulteriore tratto di strada asfaltata per ritornare alla Schiena dell'Asino (nel caso doveste recuperare l'auto). Complessivamente, se arrivate a Torre del Filosofo a piedi avrete percorso 1000 metri di dislivello in salita e ne dovrete fare altrettanti in discesa, per una distanza complessiva di oltre 16km



5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (7 Votes)

Login