Ricerca nel sito


Si tratta di due giganteschi cipressi Il cipresso di Dorbid: due giganteschi cipressi situati nei pressi di Yazd, ad alcuni decine di km a nord est della città.

L'albero sembra un esemplare unico, ma da vicino si nota che si tratta di due piante distinte affiancate Il cipresso di Dorbid: due piante distinte affiancate. Sono così alti che su google maps si vede chiaramente l'ombra proiettata sul terreno, davvero impressionante.

Il piccolo villaggio che li accoglie si chiama Dorbid, un luogo con alcune costruzioni antiche Il cipresso di Dorbid: alcune costruzioni antiche e un forte in rovina Il cipresso di Dorbid: un forte in rovina. Nelle intenzioni delle guide iraniane, questa cittadina dovrebbe essere una sorta di Abianeh, popolare meta turistica nei pressi di Kashan grazie alle case costruite con legno e fango dal colore rosso acceso.

Personalmente abbiamo apprezzato l'enorme cipresso e l'atmosfera tranquilla di Dorbid, ma non ce la sentiamo di suggerire un'escursione qui solo per il cipresso.

La guida ci aveva proposto mezza giornata fuori al costo di circa 65 euro per vedere tre cose: Dorbid, il sito zoroastriano di Narestane e il tramonto nel deserto.

Tenete conto che Narestane è un sito sacro per gli Zoroastriani, solo loro possono frequentarlo, infatti noi siamo stati gentilmente invitati a levare le tende. Il tramonto nel deserto magari lo avete visto da un'altra parte, per cui... valutate bene se vale la pena di impiegare tempo e denaro per un'escursione in questa zona, a meno che non siate zoroastriani o comunque appassionati di questo culto.


5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)