Ricerca nel sito


L'antica capitale achemenide, in rovina ma ancora grandiosa: questo è riportato sulla lonely planet ed in effetti non potrebbe esserci definizione migliore.

Nonostante i secoli trascorsi, i saccheggi, gli incendi, i crolli e le distruzioni, questo luogo lascia comunque l'idea di una civiltà grandiosa, ricchissima e potente. Potrei descrivere in dettaglio quanto abbiamo visto, ma crediamo che il modo migliore per visitare il sito sia quello di avere una buona guida che vi indichi con precisione tutti gli aspetti del luogo, una guida cui potrete fare tutte le domande che vorrete e che spero possa mostrarvi questo splendido sito nel modo migliore.

Potete osservare le foto nella galleria dedicata, sottolineiamo solamente i seguenti aspetti:

I bassorilievi dei guerrieri Le rovine di Persepoli: bassorilievi dei guerrieri, i cosiddetti Immortali: quando uno di essi moriva, un nuovo guerriero entrava nell'esercito, in modo da mantenere il numero costante

La splendida sequenza rappresentante i popoli sotto il dominio Achemenide Le rovine di Persepoli: i popoli sotto il dominio Achemenide che portano dei doni all'imperatore: ogni singolo popolo è riconoscibile da una caratteristica fisica, dal dono che porta o da altri elementi. Ad esempio, soltanto uno dei popoli è rappresentato con le armi alla cintura. Per tutti gli altri popoli era vietato l'ingresso a palazzo reale con le armi, ma per una specifica popolazione la spada era sacra e quindi potevano tenerla.

Ogni carovana è preceduta da un ufficiale persiano, che mostra un atteggiamento amichevole: infatti non tira per l'avambraccio, ma tiene per la mano. Accompagna, non costringe.

Le decine di raffigurazioni in cui il Leone spinge via il Toro Le rovine di Persepoli: il Leone spinge via il Toro. Non lo aggredisce, ma lo spinge via. E' il simbolo della bella stagione che caccia l'inverno, infatti in questo palazzo si celebrava l'antico Nowruz, il passaggio dall'inverno alla primavera.

Oltre ai palazzi, sono presenti un piccolo museo (si può evitare se si vede il museo archeologico di Teheran) e la tomba di uno degli antichi imperatori, Artaserse II Le rovine di Persepoli: tomba di uno degli antichi imperatori, Artaserse II

A livello logistico: Persepoli si raggiunge in genere da Shiraz, i trasporti pubblici non sono un granchè per cui vi suggeriamo di andare con una guida che faccia anche il trasporto.

Il giro è lungo quasi 3km e dura circa 2 ore. Evitate accuratamente i mesi più caldi, in cui la temperatura potrebbe essere davvero insopportabile


5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)