Ricerca nel sito


La Cascata delle Marmore: il salto più alto d'Europa, ben 165 metri, con 5 semplici sentieri per poterle osservare al meglio. Si tratta di una cascata artificiale, creata dagli antichi romani che deviarono il fiume Velino verso il fiume Nera. La storia della cascata la trovata su Wikipedia, mentre le informazioni sugli orari di apertura, sulle tariffe e sulle visite guitate si trovano sul sito http://www.marmorefalls.it/index.php. In questa sede ci limitiamo a fornire alcuni consigli per visitarle al meglio, basati sulla nostra esperienza personale, oltre a mostrare come sempre le mappe e le foto dei sentieri.

  • Sentiero 1 La cascata delle Marmore: Sentiero 1: si tratta di una semplice scalinata La cascata delle Marmore: semplice scalinata, che parte dalla base della cascata per risalire verso la cima. Il dislivello è modesto, a metà strada un tunnel artificiale (detto "tunnel degli innamorati") consente di avvicinarsi al flusso d'acqua. Giunti in cima La cascata delle Marmore: in cima si osserva l'inizio della cascata, per i più pigri dovrebbe esserci una navetta in grado di trasportarli dalla base fino in cima e viceversa
  • Sentieri 2 e 3 La cascata delle Marmore: Sentieri 2 e 3: molto brevi, quasi in pianura, scorrono molto vicini alle acque La cascata delle Marmore: vicini alle acque del secondo e terzo salto La cascata delle Marmore: secondo e terzo salto della cascata.
  • Sentiero 4 La cascata delle Marmore: Sentiero 4: il luogo adatto per le vostre foto panoramiche, l'unico punto da cui si osservano tutti i salti della cascata, noi abbiamo perso tempo al sentiero 5 e abbiamo trovato l'acqua quasi chiusa... La cascata delle Marmore: l'acqua quasi chiusa...
  • Sentiero 5 La cascata delle Marmore: Sentiero 5: per appassionati di ingegneria civile, una breve passeggiata tra le vasche di un'antica centrale idroelettrica con un bel panorama della val Nerina La cascata delle Marmore: panorama della val Nerina

Consigli: se non è estate, portatevi una protezione per l'acqua (va bene un k-way). Verificate bene gli orari di apertura e chiusura dell'acqua, per non rischiare di perdervi le scene più belle. Se andate sabato o domenica mattina, avete solo tre ore per vedere tutti i sentieri, noi consigliamo questa sequenza:

  • Arrivate un pò prima dell'ora di apertura dell'acqua
  • Godetevi l'apertura dell'acqua dal sentiero 4 (fuori dall'area recintata)
  • Tornate nell'area e percorrete i sentieri 2 e 3 che si trovano praticamente alla base
  • Risalite il sentiero 1 per raggiungere la cima
  • Valutate se fare una breve passeggiata nel sentiero 5, che in verità non offre molto.
  • Tornate alla base, scendendo lungo il sentiero 1 o utilizzando la navetta (nel caso in cui ci sia)

Vi consigliamo vivamente di informarvi prima della visita, in modo da capire se sono previste visite guidate o eventi particolari, in alcuni periodi dell'anno si organizzano anche delle suggestive aperture notturne



5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (5 Votes)