Servizio traghetti Sicilia a cura di Traghettilines

Ricerca nel sito


Primo tratto: da Abbadia Lariana a Lierna

Il Sentiero del viandante, nella sua riedizione turistica, parte da Abbadia Lariana, località che può essere tranquillamente raggiunta in treno da Milano con cambio a Lecco. In alternativa potete usare l'auto, ma il nostro suggerimento è quello di usare il treno, soprattutto se volete fare il giro di domenica e non volete restare bloccati nel traffico con tutti gli altri weekendisti della SS36 Milano Lecco.
Usciamo dalla stazione di Abbadia Lariana e imbocchiamo a piedi la strada SP72 andando verso sinistra. Si tratta di un tratto breve su una strada dove le auto corrono parecchio e non ci sono marciapiedi. È l'unico tratto sgradevole del percorso, che inizia ufficialmente poco prima di una galleria, tramite una scaletta sulla parte di strada verso monte da cui si osserva il lago Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: si osserva il lago
Abbiamo scelto una bella giornata d'autunno per questa tappa e il percorso ci appare davvero stupendo. Non mi dilungo sui dettagli di cosa si vede, quali borghi si attraversano, etc, ma mi limito a riportare l'atmosfera generale. Alla nostra sinistra c'è il lago, presenza panoramica costante con i suoi scorci ineguagliabili Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: i suoi scorci ineguagliabili.
Verso monte, alla nostra destra, le prealpi lecchesi svettano verso il cielo Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: le prealpi lecchesi svettano verso il cielo. Il sole rende ancora più brillanti i colori delle foglie d'autunno Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: i colori delle foglie d'autunno. Ne abbiamo incontrate di vario tipo: gialle Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: gialle, rosse Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: rosse e anche viola Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: viola, nei pressi di questo fiume Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: questo fiume.
Le foglie rosse sono senza dubbio le più belle, specialmente quando si arrampicano su questo muro bianco con il cielo azzurro sullo sfondo Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: muro bianco con il cielo azzurro sullo sfondo.
Non mancano piccolissimi borghi in pietra (forse il più bello è Maggiana, con la torre del Barbarossa Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: la torre del Barbarossa) con varie trattorie, ristoranti e agriturismi tra un paesino e l'altro, per cui potete scegliere di portarvi un panino oppure prenotare in uno dei ristoranti per pranzo. Ci sono sembrati interessanti i seguenti locali:

Poco prima dell'arrivo si incrocia il lavatoio di Mugiasco Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: il lavatoio di Mugiasco, ultimo interessante scorcio prima della stazione di Lierna.

Note tecniche sul percorso: abbiamo camminato per quasi 11 km, con un dislivello in salita di circa 300 metri. Il percorso è costantemente segnalato da targhette in metallo o da qualche freccia arancione a terra. Prestate attenzione unicamente al modo in cui raggiungere la stazione di Lierna: infatti, giunti al paesino, NON dovrete più seguire le targhette metalliche o i segnali per terra, altrimenti continuerete verso Varenna, altri 11 km! Per cui, più o meno giunti a questo punto Sentiero del viandante - Abbadia Lariana - Lierna: questo punto, dovrete girare a sinistra e scendere lungo una scalinata e poi in strada fino alla stazione.

Se scaricate il GPX e lo seguite, non avrete problemi.


5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (2 Votes)