Ricerca nel sito


Nota importantissima: per raggiungere l'Askja occorre necessariamente guidare su strade sterrate e affrontare un paio di guadi. Le opzioni sono due:
  • Strada 910 da Möðrudalur: è circa 40 km più lunga ma è in condizioni migliori e presenta dei guadi più semplici. Se avete un normale SUV e non un fuoristrada autentico, vi suggeriamo questa strada
  • Strada F88: più breve ma con guadi impegnativi, suggerita solo per guidatori esperti e con mezzi adatti
La caldera dell'Askja è una delle più affascinanti di tutta l'Islanda. La formazione della caldera è in tutto è per tutto simile a quello della Valle del Bove sull'Etna: lo svuotamento della camera magmantica ha causato un collasso della superficie, creando una sorta di "catino", potete osservarne qui le pareti in lontananza Viti crater nella caldera del vulcano Askja: le pareti in lontananza.

Dopo il collasso della vecchia camera magmatica, si sono verificate due eruzioni che hanno creato le due grandi attrattive turistiche dell'Askja: il cratere del lago Öskjuvatn Viti crater nella caldera del vulcano Askja: il cratere del lago Öskjuvatn e il cratere Viti Viti crater nella caldera del vulcano Askja: il cratere Viti, o inferno.

Entrambi questi crateri si raggiungono con un percorso di circa 3,5 km a piedi sola andata, quasi tutto pianeggiante, su uno scenario lunare Viti crater nella caldera del vulcano Askja: uno scenario lunare.

L'acqua del cratere Viti è ancora ad una temperatura sufficientemente calda da poter fare il bagno, cosa che molti escursionisti fanno (e che molti di noi hanno fatto). Il percorso non presenta nessuna difficoltà, fatto salvo che siamo oltre mille metri di quota e che quindi anche ad agosto è possibile incontrare neve e gelo.

Portetevi teli e costume da bagno se volete fare il bagno nel Viti!


5 1 1 1 1 1 Rating 5.00 (1 Vote)